Le Bond Girl prima e dopo: come sono diventate?

Di Francesco Bernacchio
Share

Léa Seydoux e Monica Bellucci sono solo le ultime di una lunga lista, ma che fine hanno fatto le affascinanti donne che hanno reso famosi i film di James Bond sin dall’esordio? Scopriamolo insieme, e pronti a una bella dose di effetto nostalgia.

movies-bond-girls-then-and-now-ursula-andress

Ursula Andres: Honey Ryder in Dr No (1962)



La quintessenza della Bond Girl era un’attrice quasi sconosciuta prima di Dr No: ma dopo di lei, praticamente nessuna è stata alla sua altezza.

movies-bond-girls-then-and-now-honor-blackman

Honor Blackman: Pussy Galore in Goldfinger (1964)

Honor è stata la prima Bond Girl a mettere d’accordo Inglesi ed Americani: in Gran Bretagna era già famosa per la serie TV degli Avengers, mentre in USA tutti si sono innamorati all’istante del suo volto e della sua bravura.

movies-bond-girls-then-and-now-diana-rigg

Diana Rigg: Teresa di Vicenzo in Al servizio segreto di Sua Maestà (1969)

Già stella della TV con The Avengers, dopo Hollywood Diana è tornata al suo primo amore recitando recentemente in Doctor Who e nel Trono di Spade.

movies-bond-girls-then-and-now-jane-seymour

Jane Seymour: Solitaire in Vivi e lascia morire (1973)

Jane ha avuto una grande carriera da attrice, ha vinto degli Emmy e ha una stella sulla Walk of Fame di Hollywood. Ma recentemente, ha concentrato la sua attenzione sulla scrittura di libri per bambini.

movies-bond-girls-then-and-now-maud-adams

Maud Adams: Andrea Anders / Octopussy in L’uomo con la pistola d’oro (1974) / Operazione piovra (1983)

L’attrice ed ex modella svedese si è dovuta guadagnare il suo secondo (e più importante) ruolo al fianco di Bond: se nel 1974 la sua parte nella pellicola di 007 era minore, con il secondo film è la protagonista indiscussa.

movies-bond-girls-then-and-now-barbara-bach

Barbara Bach: Anya Amasova in La spia che mi amava (1977)

007 ha portato fortuna a Barbara, che negli anni ’80 ha incontrato il suo futuro marito Ringo Starr sul set del tremendo film preistorico Caveman.

movies-bond-girls-then-and-now-grace-jones

Grace Jones: May Day in Bersaglio mobile (1985)

La favolosa Grace Jones non ha mai davvero sfondato al cinema: accanto a questo, l’unico altro ruolo iconico che le è stato affidato lo abbiamo visto prima, in Conan il distruttore.

1446727091-movies-maryam-dabo-the-living-daylights-then-and-now

Maryam d’Abo: Kara Milovy in Zona pericolo (1987)

Maryam non è mai tornata ad avere la notorietà che il film di 007 le aveva dato quando uscì, ma è rimasta talmente affezionata da co-scrivere un libro a riguardo: Bond Girls Are Forever. dal film è stato anche tratto un documentario.

movies-bond-girls-then-and-now-carey-lowell

Carey Lowell: Pam Bouvier in Licenza di uccidere (1989)

Dopoa ver sposato Richard Gere nel 2002, Carey ha abbandonato la carriera di attrice. Ma è tornata nel mondo di 007 anni dopo, nel 2012, prestando la voce al suo personaggio nel videogioco 007 Legends.

movies-bond-girls-then-and-now-izabella-scorupco

Izabella Scorupco: Natalya Simonova in GoldenEye (1995)

Nel 1991 Izabella aveva lanciato un album pop che le fece guadagnare la ribalta delle classifiche musicali svedesi. Dopo Bond, ha partecipato a diversi blockbuster made in USA tra i quali ricordiamo il “prezioso” L’esorcista: l’inizio.

movies-bond-girls-then-and-now-michelle-yeoh

Michelle Yeoh: Wai Lin in Il domani non muore mai (1997)

Michelle ha iniziato la sua folgorante carriera (che comprende altri successi quali La tigre e il dragone e Memorie di una geisha) vincendo il titolo di Miss Malesia nel 1983.

movies-bond-girls-then-and-now-sophie-marceau

Sophie Marceau: Elektra King in Il mondo non basta (1999)

Vera e propria icona del cinema francese, Sophie ha guadagnato la sua parte accanto a James Bond nel periodo in cui flirtava con il cinema di Hollywood. Altro suo ruolo storico in USA, quello con Mel Gibson in Braveheart.

Share

Comments

Tagged with:

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

22 + = 30

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi