Sean Connery accusato di usura

Di Carolina Tocci
Share

L’attore scozzese dovrà presentarsi davanti ai giudici del tribunale di Ginevra con l’accusa di aver prestato denaro a tassi di usura. Ad accusare Connery è il figlio di un suo amico, Jean-Renè immobiliarista francese, scomparso nel 2002 dopo essere finito in miseria.

La vicenda risale ai primi anni Settanta, periodo in cui l’imprenditore svizzero chiese soldi in prestito all’amico Connery, da reinvestire in proprietà immobiliari nel sud della Francia. L’attore avrebbe prestato a Jean-René ingenti somme di denaro, per poi farsi restituire cifre dieci volte superiori. Si parla, oltre che di denaro contante, anche di titoli azionari, proprietà immobiliari e diamanti.



Share

Comments

Tagged with:

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

1 Comment

  1. emy 2 marzo 2009 at 15:07

    Che dire… è pur sempre uno scozzese

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

46 + = 47

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi