Addio a Ennio Fantastichini

Di Carolina Tocci
Share

Ennio_Fantastichini

È morto a Napoli all’età di 63 anni Ennio Fantastichini. Era ricoverato da due settimane, in rianimazione, al Policlinico della Federico II. Fantastichini è morto per un’ emorragia cerebrale causata da una grave forma di leucemia. Era uno dei più celebri caratteristi del nostro cinema, dotato di una fortissima presenza scenica e di un’ironia pungente che metteva in ogni personaggio che interpretava.

Classe 1955, a vent’anni si era trasferito da Fiuggi a Roma, per studiare recitazione all’Accademia d’arte drammatica.
L’esordio al cinema nel 1982, con Fuori dal giorno di Paolo Bologna. Poi una piccola parte ne I soliti ignoti, vent’anni dopo nell’85 e nel 1989 ottiene il ruolo di Enrico Fermi ne I ragazzi di via Panisperna di Gianni Amelio. Con lo stesso regista partecipa, l’anno successivo, al suo più grande successo, Porte aperte, al fianco di Gian Maria Volonté.



Nel 2007  Ennio Fantastichini è nel cast di Saturno contro di Ferzan Ozpetek, con cui torna nel 2010 per Mine vaganti, grazie al quale vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Share

Comments

Tagged with:

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

24 + = 26

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi