Fobie da star

Di Carolina Tocci
Share

Le star? Anche loro sono piene di fobie e punti deboli, proprio come noi comuni mortali. Dalla banale paura di volare alle fobie più strambe e bizzarre, dopo aver letto questo speciale capirete quanto, sulla vetta di Hollywood, ci finiscano proprio i più paranoici!

Tanto per iniziare, vogliamo parlare del fatto che Mr. Roger Moore sia terrorizzato dalle pistole? L’ex 007 viene colto dal panico al solo pensiero di doverne impugnare una… Ci chiediamo come abbia potuto reggere i sette film di Bond che ha interpretato (tra cui L’uomo dalla pistola d’oro!).




Invece sentite cosa fa venire i capelli dritti a Orlando Bloom… I maiali! Appena ne vede uno viene colto dai sudori freddi. Chissà se gli causano la stessa paura serviti su un piatto da portata  e con un bel limone in bocca…

Tra le fobie più originali c’è sicuramente quella di Christina Ricci. L’attrice soffre infatti di batonofobia, la paura delle piante. Ma non solo, ha il terrore, quando nuota in piscina, che uno squalo la insegua mentre nuota. Evviva la normalità!

Più banale Scarlett Johansson, letteralmente terrorizzata se solo intravede l’ombra di uno scarafaggio. Ce la immaginiamo salire su una sedia mentre inveisce contro il malcapitato insetto.


A Michael Douglas, invece, fanno impressione le ascelle non depilate delle donne. In un’intervista al Sun ha anche raccontato l’origine della sua fobia: “Avevo sedici anni e non avevo mai pensato che anche le donne potessero avere i peli sotto le ascelle. Quell’estate davo lezioni di sci nautico e tra le mie allieve c’era una signora dell’Est Europa che non si depilava. Da quel momento non riesco a togliermi quell’immagine dalla testa”. Il risultato è che ora, dei peli sotto le braccia, ne ha proprio il terrore!


Il record delle fobie spetta, e non certo a sorpresa, a Woody Allen. Tra le sue paure: insetti, cani, cervi, colori eccessivamente brillanti, folla, spazi piccoli, precipizi, malattie in genere e persino il Sole.  Mentre ha confessato che i bambini gli mettono una certa ansia.

Molto casalinga la paura più grande di Billy Bob Thronton, che non riesce a respirare e va nel panico se si trova vicino a dei mobili antichi. Probabilmente, dice, deve aver sbattuto la testa su una sedia d’epoca quand’era piccolo. O avrà qualcosa a che vedere con la sua ex Angelina Jolie?

Nicole Kidman non può vedere una farfalla senza rischiare di scollarsi tutto il botox, visto che inizia a strillare finché il povero insetto non è scomparso sotto la scarpa di qualcuno che corra a salvarla.

Johnny Depp è profondamente terrorizzato dai clown. “C’è sempre qualcosa di orribile che cova sotto quelle facce così truccate”, ha dichiarato serio a proposito della sua fobia. Ci chiediamo che cosa gli sia successo quando si è rivisto per la prima volta nei panni del Cappellaio Matto in Alice nel Pese delle Meraviglie di Tim Burton.


Pamela Anderson è terrorizzata dagli specchi, e siamo portati a dire che questo spiega molte cose. Evidentemente ha lasciato sempre fare al chirurgo plastico, e non si è premurata di dare un’occhiata a che cosa stessero combinando con la sua immagine in tutti questi anni.


Sarah Michelle Gellar, l’ammazzavampiri per eccellenza, ha una paura folle dei cimiteri. Tanto che, ai tempi del telefilm che l’ha resa celebre (Buffy) si è categoricamente rifiutata di girare delle scene in un vero cimitero, preferendo un più tranquillo set.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

1 Comment

  1. flessy 23 luglio 2009 at 21:27

    Che fico!!!
    Johnny Depp sfatto come non mai..
    Woody Allen ancora rido
    Christina Ricci… le regalerei un bell’albero di prugne.

    Bravi.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

21 + = 28

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi