Festival di Roma: Day One

Di Carolina Tocci
Share


Inaugurata ieri la quarta edizione del Festival Internazionale del film di Roma. L’incipit quest’anno è stato piuttosto coraggioso, dato che la prima pellicola In Concorso è stata Triage, l’ultimo lavoro di Denis Tanovic, tratto dal romanzo di Scott Anderson.
Ormai amico del  festival, dopo la presidenza della giuria nell’edizione dello scorso anno, Denis Tanovic ha voluto un cast di stelle per dar vita al suo progetto. Ci sono Paz  Vega, il suo attore feticcio Brank Djuric (No Man’s Land), Colin Farrell e anche il vecchio Christopher Lee. La storia di reducismo che Tanovic racconta, non ha al centro un soldato appena uscito da un’esperienza bellica, bensì un fotografo (un bravissimo Farrell). Non è più la guerra il fulcro attorno al quale si snoda la sceneggiatura, ma gli effetti che questa può avere su chi la vive in prima persona.

“Non tutti reagiscono allo stesso modo”, asserisce il regista bosniaco. “Alcuni sono colpiti da certe cose e altri da altre. Io personalmente, Dopo essere sopravvissuto alla  guerra,  mi lascio coinvolgere da tutti i conflitti. Ecco perché l’anno scorso sono andato a Kabul a costruire un  cinema, credo che sia una delle cose più importanti per la popolazione civile. Ho trovato una cassetta l’altro giorno a casa mia, non mi ricordavo cosa contenesse. Ho iniziato a guardarla e ho visto immagini di  guerra  girate da me. Ho dovuto interrompere, non ce la facevo”.

Ieri sera, poco prima della proiezione ufficiale del film, Paz Vega e Christopher Lee si sono fermati a lungo a firmare autografi sul red carpet.



C’è attesa, questa sera, per la proiezione del primo film italiano In Concorso, Viola di mare, di Donatella Maiorca. La storia di un amore lesbico che sfida le rigide strutture patriarcali della Sicilia risorgimentale è ben interpretata dalle due protagoniste Valeria Solarino e Isabella Ragonese. Un film audace, anche se ricorda un po’ troppo da vicino alcune scadenti fiction nostrane.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

5 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi