Almodóvar torna al lavoro

Di Carolina Tocci
Share

Primo ciak per la nuova pellicola di Pedro Almodóvar, che dopo vent’anni ha rivoluto con sé il bell’Antonio. La storia è quella di un chirurgo plastico (Banderas) che, dopo la morte della moglie per le ustioni subite in un incidente d’auto, crea una nuova pelle che avrebbe potuto salvare la vita della compagna. Dodici anni dopo riesce ad ottenerla in laboratorio, sfidando così le leggi dell’etica e della deontologia.



Sotto una pioggia battente, a Santiago de Compostela, sono iniziate nei giorni scorsi le riprese di quello che ancora prima di essere girato, è già tra i film più attesi del prossimo anno. Oltre a Banderas, fanno parte del cast de La piel que habito Elena Anaya, Marisa Paredes, Jan Cornet e Roberto Alamo. Un budget di diciotto milioni di dollari per la pellicola numero diciotto diretta dal regista spagnolo, liberamente tratta dal romanzo Tarantola, di Thierry Jonquet. Nelle prossime undici settimane, tanto dureranno le riprese, il set si sposterà a Madrid e poi a Toledo.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 + 5 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi