Per John Woo un leone tutto d’oro

Di Carolina Tocci
Share

Ieri a Venezia è stato il John Woo Day. Il regista cinese naturalizzato americano ha ricevuto il prestigioso Leone d’oro alla carriera in occasione della presentazione di Reign of Assassins, film da lui montato e supervisionato, diretto da Chao-Bin Su. Il regista di A Better Tomorrow e Face/Off non è riuscito a tenere nascosta l’emozione durante la cerimonia di premiazione: “Mi sento onorato. Vorrei ringraziare il signor Müller. Da lui ho ricevuto un’amicizia molto leale, e con questo premio mi ha permesso di indirizzare la mia vita verso un nuovo capitolo. Sento di essere in un sogno, quasi un miracolo. È semplicemente un grandissimo onore”. Woo ha anche parlato di voler tornare a dirigere film in Cina, dopo oltre sedici anni di lavoro negli States: “A Hollywood ho imparato molto. Ho fatto tante esperienze positive ed è il momento di portare in Asia ciò che ho imparato”.



In serata, occhi puntati sul red carpet di Somewhere, nuova pellicola di Sofia Coppola (già nelle sale). I protagonisti del film (Stephen Dorff e Elle Fanning) hanno sfilato in passerella insieme con la regista. Tra i tanti ospiti, l’immancabile prezzemolona Valeriona Marini (con la real coscia ben in vista e un abito che è uno schiaffo in faccia al buongusto), e una Laura Chiatti in versione vampiresca.

Oggi il Festival si prepara ad accogliere tre nuovi film in concorso: La passione di Carlo Mazzacurati (con Silvio Orlando, Marco Messeri e Stefania Sandrelli), Potiche del francese François Ozon (con Gérard Depardieu, Catherine Deneuve e Ludivine Sagnier) e Silent Souls del russo Aleksei Fedorchenko. Fuori Concorso, grande attesa per la presentazione di A Letter to Elia, documentario diretto da Martin Scorsese e Kent Jones. Mentre John Turturro propone la sua personale Passione (una pellicola che rende omaggio alla canzone napoletana) e i fratelli Pang riportano in voga i film di genere con The Child’s Eye 3D, il primo horror asiatico da vedere con gli occhialini.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 + 4 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi