Kick-Ass

Di
Share

Dave non è Peter Parker. Magari è un po’ sfigato come lui, ma di sicuro non ha né grandi poteri né grandi responsabilità che ne derivano. Eppure, decide di fare il supereroe. Perché chi l’ha detto, che un paladino della giustizia non possa prendere l’autobus o lanciarsi di testa contro i nemici anziché volare contro di loro? Kick-Ass racconta la storia di un gruppo di scalcinati supereroi senza alcuna qualità, se non forse quella dell’incoscienza e del coraggio. Tutti in cerca di qualcosa, sperano di trovarlo in calzamaglie improbabili al servizio della giustizia a modo loro. E forse, non sono troppo fuori strada.



Adattato da un opera a fimetti di Mark Millar, Kick-Ass è stato un vero e proprio fenomeno cult in USA, diventando uno di quei film le cui battute hanno iniziato a tramutarsi in tormentoni. Il successo è meritato, perché non solo si tratta di un’opera estremamente fedele all’originale coi balloon, ma è effettivamente un ottimo esempio di cinema teenageriale diverso dal solito. Quella del supereroe fai da te è solo una scusa per parlare di un gruppo di ragazzi, e il risultato tra il comico e l’agrodolce è sicuramente spassosissimo.

Voto 7

Share

Comments

Tagged with:

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 + 3 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi