J.Lo: un modello tra lei e Marc

Di Carolina Tocci
Share

Era chiaro che dopo l’annuncio della separazione fatto pochi giorni fa da Jenny from the Block e da suo marito Marc Anthony si sarebbe scatenato un chiacchiericcio sfrenato sulle possibili cause della rottura. E adesso è venuto fuori un gran bel motivo che risponde al nome di William Levy. Il modello e attore cubano, protagonista del recente video di Jennifer Lopez I’m into You, avrebbe fatto breccia nel cuore della cantante proprio durante la lavorazione del videoclip in cui i due, per esigenze di copione, si strusciano e si avvinghiano su una spiaggia messicana al tramonto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=IgLcQmlN2Xg[/youtube]



Per ora si tratta solo di rumor, anche perché il diretto interessato ha negato di avere avuto una liason con la Lopez, ma la notizia sta spopolando sui principali siti d’oltreoceano. A quanto pare William Levy, protagonista della telenovela Triunfo del Amor e conosciuto al di là dell’oceano come il Brad Pitt latino si era separato dalla compagna di lunga data e madre dei suoi due figli Elizabeth Gutierrez proprio a maggio, poco dopo aver girato il video con Jennifer Lopez. Tra l’altro su Levy pende ancora una causa che lo vede sul banco degli imputati per aver costretto una sua fan minorenne ad avere rapporti con lui, trasmettendole anche una malattia venerea: una storiaccia risalente a luglio dello scorso anno ma ancora irrisolta in tribunale. Insomma, J.Lo sembra essersi scelta un tipetto piuttosto vivace, che tra l’altro (ma questo è solo un dettaglio) ha undici anni meno di lei.

Intanto, noncurante di questa nuova ondata di gossip, Jennifer continua imperterrita con i suoi mille impegni. Questa settimana è attesa in Ucraina, dove canterà ad un matrimonio intrattenendo gli ospiti del facoltoso sposo per la somma di un milione di dollari.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 70 = 73

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi