Incidente d’auto per Mr. Bean

Di Carolina Tocci
Share

Ora sta bene Rowan Atkinson, ma se l’è vista davvero brutta. L’attore inglese, meglio noto al pubblico come l’impacciato Mr. Bean, ieri ha avuto un brutto incidente automobilistico nei pressi di Haddon in Gran Bretagna. Atkinson si trovava a bordo della sua  McLaren F1 quando, probabilmente a causa della forte velocità, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un albero. Dopo diversi testacoda, l’auto si è incendiata: sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per domare le fiamme. I soccorritori hanno visto Atkinson uscire dalle lamiere dell’auto da solo che si toccava una spalla indolenzita, poco dopo lo scontro. Ed ecco come è ridotta invece la McLarend dell’attore dopo l’impatto: danno stimato intorno 650.000 sterline.



In realtà Rowan Atkinson, che  attualmente si trova ricoverato presso il Peterborough City Hospital dove è in cura per lesioni alla spalla, non è nuovo a incidenti di questo tipo. Non lasciatevi ingannare dall’imbranataggine del personaggio che l’ha reso famoso in tutto il mondo, perché in realtà l’attore è un amante delle auto di grossa cilindrata e dell’alta velocità, passione che l’ha portato a rischiare la vita altre due volte. Nel 1999 quando ha avuto un altro incidente sempre in auto, dal quale è uscito miracolosamente illeso, e poi nel 2001, ma questa volta era a bordo di un aereo privato che pilotava lui stesso.

Share

Comments

Tagged with:

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

7 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi