A Demi piacciono anche le donne

Di Carolina Tocci
Share

Quello che per noi suona come una novità, a Hollywood lo sostenevano già in molti. Una delle possibili cause che avrebbe spinto Demi Moore e Ashton Kutcher verso la rottura definitiva, pare sia la bisessualità di lei. A lanciare l’ultimo pettegolezzo sull’attrice ci ha pensato il tabloid britannico Daily Mail che, nel dedicare alla coppia un  approfondito servizio sul chiacchierato matrimonio, ha portato alla luce piccanti retroscena sulle abitudini sessuali di Demi e Ashton. La loro era una relazione aperta (che a Hollywood, poi, sono la norma), e pare che Demi la utilizzasse come paravento per avere delle relazioni con altre donne. A rivelare lo scoop al Daily Mail, la solita fonte anonima vicina alla coppia: “Demi è attratta dalle donne allo stesso modo in cui è attratta dagli uomini, quindi non trovava in Ashton tutto ciò di cui aveva bisogno. Tra i due c’era un accordo, tutti a Hollywood sapevano che avevano questo tipo di patto, solo che erano riusciti a tenerlo segreto con l’opinione pubblica”.  DIl unque il problema è stato causato dall’eccessiva esposizione mediatica del plateale tradimento di Ashton con la modella Sara Leal. Saltato il paravento, evidentemente i due attori non potevano far altro che divorziare.

A nulla sono serviti i tentativi per ritrovare l’equilibrio di coppia ormai perduto, attraverso ritiri Kabbalistici (il mese scorso erano in campeggio sul lago Cachuma vicino a Santa Barbara) e altre scemenze simili. Ormai è fatta. Anche se su Twitter, il social network che ha letteralmente scandito i sei anni di matrimonio di Ashton e Demi, l’attrice continua a farsi chiamare mrskutcher (signora Kutcher). Chissà per quanto. Di fatto recentemente Demi è apparsa davvero troppo magra, tanto che i suoi fan continuano a scriverle su Twitter, preoccupati per le sue condizioni di salute.



Share

Comments

Tagged with:

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

52 + = 56

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi