Sly contro Bruce Willis: “E’ avido e pigro”.

Di Carolina Tocci
Share

Erano amici, Sylvester Stallone e Bruce Willis, oltre che colleghi e soci in affari. Nel ’91, insieme con Arnold Schwarzenegger avevano fondato la catena di ristoranti Planet Hollywood e ogni volta che si ritrovavano tutti e tre insieme per inaugurare l’apertura di un nuovo locale del franchise, gli piaceva presentarsi come “Los tres amigos”. Ed è anche per questo che, quando Sly ha scritto su Twitter, martedì scorso, “Willis out… Harrison Ford in!!!! Great news!! Been waiting years for this!!!” (Fuori Willis, dentro Harrison Ford… Una grande notizia!! Sono anni che aspettavo questo momento!!!), la cosa ha lasciato piuttosto sconcertati sia fan che addetti ai lavori.



Poi, dopo cinque minuti, sulla timeline di Stallone è comparso un nuovo, velenoso tweet: “Greedy and lazy… A sure formula for career failure” (Avido e pigro, la formula vincente per il fallimento di una carriera). Ovvio che fosse indirizzato al suo ex collega, socio ed amico.
Dunque in Expendables 3, le cui riprese inizieranno tra poche settimane in Bulgaria, Bruce Willis non ci sarà. A rimpiazzarlo, Harrison Ford, anche lui per età e carriera più che adatto a entrare a far parte del gruppo di mercenari un po’ agé di Sly, insieme con Jean Claude Van Damme, Chuck Norris, Dolph Lungren, Jason Statham, oltre ai sopracitati Stallone e Schwarzenegger.

A far scoppiare la bagarre, una questione economica. Secondo una fonte vicina alla produzione, a Willis erano stati offerti tre milioni di dollari per quattro giorni di lavoro consecutivi in Bulgaria, sul set del film. “Ha detto che avrebbe abbandonato il progetto se non gliene avessero offerti quattro”, ha riportato la fonte. “Alla richiesta di un milione di dollari al giorno, Stallone e tutti gli altri coinvolti nella produzione hanno detto no”.

In Expendables 3 che, da come si sono messe le cose, sarà ricordato ancora prima di essere girato come il “sequel della discordia”, oltre a Ford faranno parte del cast anche Nicolas Cage, Jackie Chan, Wesley Snipes, Milica Jovovi? e Mel Gibson. E chissà che questa nuova formazione, diretta da Patrick Hughes, non riesca a fare meglio del secondo capitolo che ha incassato 300 milioni di dollari. Tra poco più di un anno, esattamente il 28 agosto 2014, sapremo!

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

9 + = 14

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi