Addio a Malik Bendjelloul, il 36enne regista premio Oscar

Di Carolina Tocci
Share

Il regista svedese Malik Bendjelloul, premio Oscar 2013 per il documentario Searching for Sugar Man dedicato a Sixto Rodriguez, è morto a 36 anni a Stoccolma in circostanze ancora da chiarire. L’agenzia di stampa svedese Tt, non ha specificato il luogo in cui è avvenuto il decesso, ma ha escluso la tesi della morte violenta.



Bendjelloul aveva raggiunto la notorietà grazie al documentario dedicato a Rodriguez, cantante americano divenuto molto popolare in Sudafrica, che però negli USA non era riuscito a raggiungere il successo  e che sembrava essere svanito nel nulla. Accolto positivamente fin dall’anteprima al Sundance Film Festival, dove ha vinto il Premio Speciale della Giuria e il Premio del Pubblico per la sezione Documentari Internazionali,  la pellicola vinse altri numerosi riconoscimenti, culminati con la vittoria dell’Oscar 2013 per il Miglior Documentario. Quando salì sul palco dell’Academy a ritirare la statuetta, consegnatagli da Ben Affleck, Bendjelloul definì Rodriguez «il miglior cantante di tutti i tempi».

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi