Addio a Dick Smith, il più grande truccatore di Hollywood

Di Carolina Tocci
Share

Era stato soprannominato il “Padrino” dei truccatori, in quel di Hollywood e non a caso. Da ragazzo, dopo aver studiato a Yale, Richard Emerson Smith, classe 1922, voleva fare il dentista. Poi, leggendo un libro sulle varie tecniche di trucco nei film hollywoodiani, capì di aver trovato il lavoro della sua vita. Viene assunto come make-up director alla NBC, dove rimane per quattordici anni, durante i quali ideò e mise a punto il cosiddetto trucco prostetico (basato sull’applicazione di piccoli di lattice direttamente sulla pelle, più versatile e preciso rispetto alla creazione dell’ intera maschera).

Dustin Hoffman al make-up per Piccolo grande uomo

Dustin Hoffman al make-up per Piccolo grande uomo

Poi Dick Smith si diede al cinema: vinse un Oscar per Amadeus di Milos Forman nel 1985 (un altro, alla carriera, lo prese nel 2012) e lavorò in pellicole divenute cult quali L’esorcista, Il Padrino, Il Padrino – Parte II, Taxi Driver, Il cacciatore, Miriam si sveglia a mezzanotte, Dad – Papà, per il quale fu candidato all’Oscar e La morte ti fa bella, film diretto da Robert Zemeckis con un tripudio di effetti speciali.



Dick Smith trasforma Brando in Vito Corleone

Dick Smith trasforma Brando in Vito Corleone

Se pensate che Bob DeNiro in Taxi Drivers non si è mai tagliato i capelli alla mohawk, e che Max Von Sidow quando girò L’esorcista aveva solo 44 anni (per non parlare del modo in cui ha trasformato  la piccola Linda Blair), potete farvi un’idea della genialità e del mestiere di Dick Smith. Come si vede anche in questo video, un dietro le quinte de L’esorcista.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 85 = 90

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi