Il trailer di Stonewall, il film sul movimento LGBT di Roland Emmerich

Di Carolina Tocci
Share

Roland Emerich, regista noto soprattutto per aver diretto i più noti blockbuster fanta-catastrofici degli ultimi vent’anni (Independence Day, The Day After Tomorrow, 2012), ha momentaneamente voltato pagina, firmando il suo esordio nel cinema di impegno civile con Stonewall, interpretato da Jeremy Irvine, Jonathan Rhys Meyers e Ron Perlman.



Il film è la cronaca, parzialmente romanzata, delle rivolte che, a partire dalla notte del 27 giugno 1969, infiammarono New York nei pressi del locale dell-East Village che dà il titolo alla pellicola, luogo di ritrovo della comunità gay e transgender. L’ennesimo raid ingiustificato della polizia all’interno del bar suscitò infatti la reazione di tutta la comunità, dando luogo a violenti scontri con le forze dell’ordine. Sul piano simbolico, i moti di Stonewall sono considerati come il principio del movimento di liberazione gay in tutto il mondo, e infatti la data del 28 giugno è stata scelta per celebrare il Gay Pride.

Stonewall arriverà nelle sale americane il prossimo 25 settembre.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

46 + = 50

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi