Oscar 2016, i vincitori

Di Carolina Tocci
Share

DiCaprio

Si è appena conclusa al Dolby Theatre di Los Angeles, in California, l’88° edizione degli Academy Awards. La cerimonia di premiazione è stata condotta, senza particolari guizzi, dall’attore e comico Chris Rock.

Alicia Vikander

Alicia Vikander

Mad Max: Fury Road ha sbancato tra i premi tecnici, ne ha portati a casa sei, mentre Alicia Vikander e Mark Rylance hanno vinto i premi per i migliori attori non protagonisti.



Mark Rylance

Mark Rylance

L’Oscar alla Miglior regia è andato ad Alejandro González Iñárritu per Revenant – Redivivo e quello per il Miglior attore protagonista a Leonardo DiCaprio.

 

88th Annual Academy Awards - Show

Alejandro González Iñárritu

La Migliore attrice protagonista è Brie Larson per il suo ruolo in Room.

Brie Larson

Brie Larson

Ennio Morricone

Ennio Morricone

Protagonista è stata anche l’Italia, con la vittoria dell’Oscar per la Miglior colonna sonora andato a Ennio Morricone per The Hateful Eight di Quentin Tarantino.

Il riconoscimento per il Miglior Film è stato invece assegnato a Il caso Spotlight di Tom McCarthy.

 

Il caso Spotlight

Il caso Spotlight

Ecco tutti i vincitori degli Oscar 2016:

      • Miglior film: Il caso Spotlight
      • Miglior attore protagonista: Leonardo DiCaprio per The Revenant
      • Migliore attrice protagonista: Brie Larson per Room
      • Miglior attore non protagonista: Mark Rylance per Il ponte delle spie
      • Migliore attrice non protagonista: Alicia Vikander per The Danish Girl
      • Migliore regista: Alejandro Gonzales Inarritu per The Revenant
      • Miglior canzone originale: Jimmy Napes e Sam Smith per Writing’s on the Wall
      • Miglior colonna sonora: Ennio Morricone per The Hateful Eight
      • Migliore scenografia: Colin Gibson e Lisa Thompson per Mad Max: Fury Road
      • Miglior sceneggiatura originale: Tom McCarthy e Josh Singer per Il caso Spotlight
      • Miglior sceneggiatura non originale: Adam McKay e Charles Randolph per La Grande Scommessa
      • Miglior film straniero: Il figlio di Saul di László Nemes
      • Migliori costumi: Jenny Beavan per Mad Max: Fury Road
      • Miglior trucco e acconciature: Lesley Vanderwal, Elka Wardeg e Damian Martin per Mad Max: Fury Road
      • Miglior montaggio: Margaret Sixel per Mad Max: Fury Road
      • Miglior montaggio sonoro: Mark A. Mangini e David White per Mad Max: Fury Road
      • Miglior sonoro: Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo per Mad Max: Fury Road
      • Migliori effetti speciali: Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst per Ex-Machina
      • Miglior fotografia: Emmanuel Lubezki per The Revenant
      • Miglior cortometraggio: Benjamin Cleary e Serena Armitage per Stutterer
      • Miglior cortometraggio animato: Bear Story
      • Miglior film d’animazione: Inside Out
      • Miglior cortometraggio documentario: Sharmeen Obaid-Chinoy per A Girl In The River: The Price Of Forgiveness
      • Miglior documentario: Amy

 

 

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 37 = 45

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi