Bond 25: tra belle donne e casinò ecco quello che sappiamo

Di Redazione
Share

Bond_Casinò

L’iconico personaggio di James Bond non smette mai di accendere la curiosità di tutti gli amanti del personaggio ed in generale degli appassionati di cinema. Nonostante ci aspettino due anni di attesa per rivedere in sala la nostra spia preferita, si sta già parlando dei vari dettagli del film del copione, degli attori coinvolti e delle novità che verranno introdotte.

James Bond è senza dubbio un personaggio iconico, diventato negli anni leggenda. Dai romanzi di Ian Fleming alle 24 pellicole fino ad ora uscite, 007 è riuscito nel tempo a rinnovarsi, mantenendo sempre intatto il suo personaggio fatto di mistero, eleganza, amore per le belle donne, per i Martini e di passione per il gioco d’azzardo e i casinò.



Sulla prossima pellicola dell’agente segreto più famoso del pianeta sappiamo ancora davvero pochissimo. Il titolo del film non è ancora stato deciso, per ora quindi giornali e siti internet si riferiscono alla prossima uscita con il titolo temporaneo di Bond 25. A dir la verità si è rumoreggiato sul possibile titolo di Shatterhand ma siamo ancora lontani da conferme definitive e ufficiali. L’uscita invece è stata già fissata: 8 novembre 2019, mentre non si conosce ancora il nome del regista che dirigerà la pellicola.

Un’altra certezza è che sarà di nuovo Daniel Craig l’attore che avrà l’onore di indossare i panni di 007, per la gioia degli amanti del genere. Craig ha confermato la sua presenza nel film lo scorso agosto, mentre era ospite di The Late Show, un popolarissimo talk show americano condotto da Stephen Colbert.

007-danielcraig

Mentre i produttori stanno lavorando alacremente per costruire un copione che sia all’altezza delle aspettative del pubblico, si mormora già che Elon Musk, il magnate ed imprenditore noto per aver creato SpaceX, Tesla Motors e per essere uno dei fondatori di PayPal, stia disegnando un’imponente nave spaziale che figurerà nel nuovo film.

Elon Musk non ha mai fatto segreto del suo amore per James Bond, testimoniato anche dal fatto che ha acquistato l’iconica Lotus Esprit S1 protagonista de La spia che mi amava del 1977, e sembra appunto che ora voglia essere parte della nuova produzione con qualche elemento che catapulti Bond nel futuro. È certamente vero che per soddisfare un pubblico sempre più esigente, 007 deve stare al passo con i tempi, ed ecco quindi che non stupisce che si parli di astronavi, aerei che possano viaggiare a velocità supersoniche, auto che possano anche immergersi nel mare e altri incredibili apparati, ma quale sarà la storia che sarà in grado di legare questi elementi non è chiara.

Anche da un punto di vista delle Bond girl rimangono molte incertezze anche se circola la voce che Daniel Craig abbia esplicitamente richiesto la presenza della splendida Monica Bellucci nella nuova pellicola.

Bond_Bellucci

Questa voce fa seguito a quella che dichiara che in Bond 25, il nostro agente segreto lascerà il suo lavoro e sposerà la donna del suo cuore. Che sia questa la modalità con cui Craig dirà definitivamente addio al suo ruolo nella saga di James Bond? Tra tante incertezze infatti una cosa sembra essere piuttosto chiara, Bond 25 sarà anche la quinta e l’ultima volta che Daniel vestirà i panni dell’agente MI6.

Se l’idea di un salto nel futuro ci piace, ci domandiamo però cosa succederà agli elementi classici di James Bond, quelli che lo hanno accompagnato durante i decenni. Che ne sarà ad esempio della sua passione per il gioco d’azzardo? Come sarà possibile combinare il gioco al casinò e le navi spaziali in maniera convincente?

Il gioco d’azzardo era in realtà una passione di Ian Fleming, che l’autore ha poi riversato nel suo personaggio più famoso. Il gusto per il gioco al casinò è quindi diventato un elemento distintivo di 007, un dettaglio che mette in risalto il suo sangue freddo e il piacere per il rischio. Nelle varie pellicole di James Bond lo vediamo infatti spesso ai tavoli del casinò, pronto a scommettere in giochi differenti.

Nel primo film Licenza di Uccidere (Dr No), del 1962, Sean Connery mormora le immortali 3 parole: “Bond…James Bond” mentre è seduto al tavolo del Chemin de Fer, una variante del gioco del Baccarat alla quale potete anche voi giocare nei casinò online per sentirvi come la spia più famosa della storia.

Nel 1971, in Una cascata di diamanti, il più famoso agente dell’MI6 è di nuovo al casinò, questa volta però ad un gioco totalmente diverso. Nella sua sesta e ultima apparizione come James Bond, Sean Connery si trova a giocare d’azzardo al tavolo del Craps (dadi) in un casinò di Las Vegas. Grazie al suo atteggiamento spregiudicato, Bond non solo riesce a vincere una notevole somma ma attira anche l’attenzione di una affascinante signora.

In Casino Royale (2006), il gioco d’azzardo non rappresenta solo un passatempo per 007 ma il tema attorno cui ruota tutto il film. Bond, per la prima volta interpretato da Daniel Craig, è chiamato a sedersi al tavolo del Texas Hold’em in un piccolo e intimo casinò del Montenegro dove sfida il malvagio banchiere Le Chifre, per un piatto che vale la carriera e la vita.

La partita di Texas Hold’em è davvero da fiato sospeso: James sta scommettendo i soldi del governo britannico contro il malvagio Le Chifre e ad un certo punto perde tutto il suo denaro. Sembra finita per Bond, quando un altro giocatore gli offre il denaro per continuare la partita con il banchiere, e proprio grazie a quei fondi 007 riuscirà alla fine e a trionfare.

Share

Comments

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 + 5 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi