Davanti agli occhi

Di
Share



Due piani narrativi si alternano per l’intera durata del film. Salti temporali a cui man mano lo spettatore si abitua (non è che abbia poi molta scelta) e attraverso i quali conosce la storia di Diana e Maureen, due adolescenti come tante. Inseparabili, come tante. Un giorno, mentre sono nel bagno della scuola, accade qualcosa che cambierà il corso delle loro vite.

Una pellicola non semplice, forse basata su uno script un po’ troppo elementare. Il risultato è che, per quanto misteriosa e ben narrata, la storia non sembra decollare mai del tutto. Uma Thurman e Evan Rachel Wood interpretano entrambe Diana, la più trasgressiva delle due, la prima da adulta, la seconda da adolescente.

Se la Thurman ha avuto sicuramente occasioni migliori per dimostrarci quanto sia valida come attrice, alla giovane Evan Rachel Wood qualcuno dovrebbe ricordare di sbattere gli occhioni ogni tanto. Tre o quattro volte in un’ora e mezza è un po’ pochino.

Voto 5

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 34 = 42

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi