Dragonball Evolution

Di
Share

Hollywood ha scoperto i manga e gli anime: James Cameron guarda ad Alita, da qualche parte si pensa a un film su Evangelion, arriva un cartone in CG su Astro Boy, i Wachowski hanno martoriato Speed Racer. Di certo, in pochi avrebbero scommesso sulla qualità di un live action dedicato a Dragon Ball, emblema dell’immaginario nipponico di successo in tutto il mondo. L’opera di Akira Toriyama (qui produttore esecutivo) ha raggiunto picchi di popolarità altissimi, tanto che persino alcune opere animate e spin-off a fumetti (per non parlare dei videogiochi) hanno avuto il sapore di bieco sfruttamento commerciale, negli anni scorsi: figurarsi quindi un film hollywoodiano che ne stravolge la storia e mette nei panni di Goku un ragazzino dall’occhio ceruleo.



Invece, sin dai primi minuti, Dragonball Evolution rivela un’inaspettata fedeltà all’opera originale. Non tanto nella trama, che condensa e mischia in modo intelligente molti elementi della saga della giovinezza di Goku con l’inizio di Dragon Ball Z, quanto nella caratterizzazione dei personaggi e nella riproduzione delle ambientazioni. Il lavoro del regista James Wong (Final Destination) riesce a dare ai personaggi un’identità nuova ma fedele a quella di carta: Goku, Bulma, Yamcha e lo straordinario Maestro Muten, interpretato da un ironico e brillante Chow Yun-Fat. Assolutamente pregevole il modo in cui il film sembra di fatto un cartone animato in carne e ossa. Certo, il target di riferimento è quello dei giovanissimi, e la scelta di premere sull’ironia e la comicità smorza l’epicità di combattimenti spesso plastificati: tuttavia, Dragonball Evolution pone le basi per una saga che potrebbe continuare in modo interessante, dando nuova linfa vitale a un franchise del quale credevamo di aver visto tutto.

Voto 6

Share

Comments

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 + = 11

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi