Antichrist

Di
Share

Un bambino incustodito cade dalla finestra e muore, mentre i genitori lo avevano lasciato a se stesso per fare l’amore. La madre, un anno dopo, non è ancora riuscita a riprendersi dal trauma. E’ allora che il poco ortodosso marito, psicoterapeuta, decide bene di curarla in prima persona. E ancora meglio di portarla in mezzo a un bosco nel quale lei stessa aveva condotto le ricerche per la sua tesi sulla stregoneria. Che in quel bosco ci siano presenze infernali è un po’ troppo ovvio.



“Non faccio i film per il pubblico o per gli incassi. Li faccio per me”. L’affermazione che Von Trier ha regalato ai suoi fan durante l’ultimo festival di Cannes, dove è stato fischiato, è decisamente agé nella sua spacconeria. Verrebbe da dire che nessun regista fa i film per se stesso nel momento in cui li vende al pubblico, ma le tautologie non servono a nessuno. Piuttosto, Antichrist è sicuramente un film che Von Trier ha fatto per far discutere e inorridire il pubblico. Più nel dettaglio, questo film rientra nella schiera degli horror pretenziosi, quelli che solo teoricamente si vergognano del mero splatter e dei rumori improvvisi, guardando il genere un po’ dall’alto. Il fatto è che Antichrist è un film furbo, al quale è difficile perdonare lo snobismo, i tempi morti e la pressione ossessiva del tasto “shock”. Insomma, verrebbe quasi da dire che Von Trier avrebbe fatto bene a tenerlo (davvero) per sé.

Voto 5

Share

Comments

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 50 = 60

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi