Obsessed

Di
Share

Il tema dello stalking è molto caro a Hollywood, anche se non ha di fatto mai prodotto veri capolavori, Attrazione fatale a parte. Il rischio con questo genere di film è che si abbia un mezzo thriller che regala quella minidose di suspence che lascia con l’amaro in bocca. E infatti, anche Obsessed non fa eccezione.
La storia è semplice semplice: la bionda (Ali Larter) tenta di sedurre il collega (Idris Elba), che la rifiuta perché ama sua moglie (Beyoncé Knowles) e sua figlia. Questo però non placa le ire della seduttrice, che da quel momento in poi dà sfogo a tutta la sua pazzia.



Ciò che ci interessava di più di questo film era l’interpretazione di Beyoncé, che ci ha convinto in tante altre occasioni e che chiaramente ha la stoffa dell’entertainer a trecentosessanta gradi. Purtroppo però il ruolo è talmente insignificante che neppure lei riesce a esprimere nulla. Non è affatto male il momento della scazzottata, ma si inserisce in una sceneggiatura che sa essere sconclusionata e prevedibile al tempo stesso.

Voto 3

Share

Comments

Tagged with:

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

5 + 3 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi