Scarlett: “Non sono una fighetta”

Di Carolina Tocci
Share

Bene, ci fa molto piacere saperlo perché in fondo che un po’ lo fosse, lo pensavamo tutti. Invece in un’intervista al settimanale Max, Scarlett Johansson svela la sua natura di tosta, un’immagine del tutto inedita per la diva che vedremo in tutina di lattice superattillata a fine mese in Iron Man 2. Scarlett, alias Natasha Romanoff, alias Black Widow racconta quanto sia stata dura prepararsi a interpretare un personaggio così “fisico”, per un morbido ricciolino di burro come lei.

“Per prepararmi alla mia donna ragno ho dovuto seguire un training specifico: pesi, definizione e budokan per i combattimenti mano a mano; yoga, tai-chi e stretching per essere flessibile. Oltre alla fisicità, dovevo entrare nella psiche del personaggio. Natasha è misteriosa, determinata, dotata di personalità, bellezza, intelligenza e veste benissimo, proprio come me! Ho dovuto seguire una dieta senza carboidrati, proteine, uova e carne bianca e siccome avevo una corporatura nuova, dovevo imparare a mangiare diversamente. All’inizio è dura, ma quando vedi i risultati, la fatica passa in secondo piano. Nella mia tutina di lycra nera attillatissima mi sono sentita perfettamente a mio agio. Ci stavo così bene, fasciatissima come ero, che ho fatto personalmente tutte le scene, anche quelle per cui in genere ti sostituiscono con la tua stunt-woman. Però io quella tutina proprio non volevo togliermela: anzi, non volevo che voi maschietti ci vedeste un’altra dentro. Aspetto commenti…”.



Una preparazione fisica non indifferente, dunque, che non ha lasciato Scarlett del tutto indenne: “Qualche botta l’ho presa, ovviamente, magari non riuscirò più a girare il collo a sinistra come prima, ma devo dire che ne è valsa la pena: volevo guadagnarmi il rispetto di tutta la troupe. Loro pensavano fossi solo una fighetta: non sapevano con chi avevano a che fare, invece!”. Riguardo ai progetti futuri, la ragazza sembra avere le idee ben chiare, e la chirurgia estetica al momento non rientra nei suoi piani: “Mi sto appassionando al montaggio e alla post-produzione. Voglio invecchiare naturalmente, senza punture e interventi, quindi produrrò film e li dirigerò”.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 + 7 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi