Storie di ordinaria censura

Di Carolina Tocci
Share

Il governo giapponese ha vietato la proiezione e la distribuzione sul proprio territorio di The Cove, il documentario che aprirà ufficialmente il Biografilm Festival 2010 questa sera a Bologna. La notizia è stata data al direttore del festival Andrea Romeo e dai responsabili di Feltrinelli Real Cinema, la collana in cui The Cove verrà distribuito in DVD dal prossimo settembre.

Vincitore del premio per il Miglior Documentario agli Oscar 2010 e aggiudicatosi oltre quarantacinque riconoscimenti internazionali, The Cove denuncia la mattanza dei delfini in Giappone. Un traffico da due miliardi di dollari all’anno sospeso fra la legalità e il coinvolgimento della Yazuka, la mafia giapponese. Un business crudele che condanna a una morte terribile migliaia di delfini e che provoca lo sconvolgimento degli equilibri del mare , oltre a gravi rischi per la salute umana.



Nella baia della cittadina giapponese di Taiji, un enorme allevamento di delfini è adibito a fare dei mammiferi un fenomeno da baraccone da esibire negli zoo acquatici. Ma non solo, è anche il luogo deputato a una delle mattanze più feroci nei confronti di una specie fondamentale nel nostro ecosistema e del tutto innocua. La carne dei cetacei uccisi finisce negli spuntini a poco prezzo venduti al supermercato, spacciata per quella di altre specie. C’è di più: nella lavorazione il prodotto finale si contamina con alte percentuali di mercurio, molto pericolose per la salute umana. Ma tutto questo, il governo giapponese lo ha messo a tacere, cancellando con un colpo di spugna la distribuzione della pellicola.

Share

Comments

Tagged with:

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

51 + = 59

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi