Una colletta per Alfred Hitchcock

Di Carolina Tocci
Share

Al grido di “Lunga vita ai film”, il British Film Institute lancia un’iniziativa molto interessante per salvare i le prime nove pellicole di Alfred Hitchcock, a rischio deterioramento. In tempo di crisi, il BFI si è reso promotore del Rescue The Hitchcock 9, una sorta di colletta per dare a chiunque desideri, la possibilità di donare del denaro per contribuire al restauro dei film del regista inglese.

Restaurare una pellicola ha dei prezzi davvero proibitivi. Tanto per darvi un’idea, vi basti pensare che per riportare in auge dieci secondi di film, occorrono circa centocinquanta sterline. Per una pellicola intera, si superano le centomila sterline. Ecco i nove film del maestro del brivido che si spera di salvare:



The Pleasure Garden (1925)
The Lodger (1926)
The Ring (1927)
Downhill (1927)
Easy Virtue (1927)
The Farmers Wife (1927)
Champagne (1928)
The Manxman (1929)
Blackmail (1929)

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 46 = 54

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi