La vita segreta di John Travolta

Di Carolina Tocci
Share

Ne avevamo già parlato del “lato oscuro” della vita di John, ma torniamo sull’argomento date le recenti dichiarazioni dell’uomo che ha gridato al mondo intero le preferenze sessuali del protagonista di tanti film. Lui si chiama Robert Randolph, designer di interni e autore del discusso You’ll Never Spa in This Town Again in cui si impegna a smascherare i gay non dichiarati di Hollywood. “I suoi gusti sono cambiati nel corso dei quindici anni in cui l’ho visto andare in giro per centri benessere” ha asserito Randolph. “Prima gli piacevano solo uomini neri, per molto tempo se non eri nero non ti voleva. Poi è stato il turno dei mediorientali, poi messicani ed ispanici. Poi si è spostato sui coreani”. Per la serie non facciamoci mancare nulla…

Ma il racconto di Randolph entra in dettagli ben più scabrosi: “Ho visto gente che, mentre era in sauna, gli succhiava il ….. e l’ho visto mentre lo succhiava ad altri. Non si arrivava sempre al sesso anale, ma c’era sempre un bel po’ di azione”. La sfida più stimolante per Travolta, però, sembrano essere gli eterosessuali, che riuscirebbe a sedurre facendo leva sulla propria notorietà: ” Il suo pallino sono gli uomini etero. Riesce ad attirarli perché sono impressionati dal fatto che si tratti di Travolta e che se la stiano facendo con lui”.



In tutto questo vortice di pettegolezzi, John e sua moglie Kelly Preston stanno per avere un bambino, che nascerà a giorni. Naturalmente i Travolta hanno sempre smentito queste voci sulla presunta omosessualità di John, ma sono in tanti a a Hollywood a pensare che non si tratti solo di voci.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

32 + = 38

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi