Golden Globe: i vincitori

Di Carolina Tocci
Share

Assegnati nella notte i Golden Globe, giunti ormai alla sessantottesima edizione. Non ci sono state grandi novità rispetto alle previsioni che davano tra i favoriti The Social Network di David Fincher. La pellicola si è infatti portata a casa i tre titoli per i quali era accreditata, quello di Miglior Film, Miglior Regista e Miglior Sceneggiatura non originale, più un quarto per la Miglior Colonna Sonora. Un po’ di delusione c’è stata invece per Il discorso del re, favoritissmo con ben sette nomination, che si è dovuto accontentare del premio al Miglior Attore a Colin Firth. Migliore Attrice, Natalie Portman per Black Swan. Conferme anche per I ragazzi stanno bene che ha ottenuto due globi e Toy Story 3 che ha vinto il premio per il Miglior Film d’Animazione. Delusione per l’italiano Io sono l’amore di Luca Guadagnino, in corsa per il Miglior Film Straniero, che si è visto soffiare via il premio da In un mondo migliore, di Susanne Bier. Ecco la lista completa dei vincitori.

Miglior film drammatico:



The Social Network

Miglior film comico o musicale

I ragazzi stanno bene

Miglior regista

David Fincher, The Social Network

Miglior attore di un film drammatico

Colin Firth, The King’s Speech

Miglior attrice di un film drammatico

Natalie Portman,  Black Swan

Miglior attore di un film comico o musicale

Paul Giamatti, La versione di Barney

Miglior attrice di un film comico o musicale

Annette Bening, I ragazzi stanno bene

Miglior attore non protagonista

Christian Bale, The Fighter

Miglior attrice non protagonista

Melissa Leo, The Fighter

Miglior colonna sonora originale:

Trent Reznor, Atticus Ross, The Social Network

Miglior canzone originale

You Haven’t Seen the Last of Me (scritta da Diane Warren), Burlesque

Miglior film in lingua straniera

In un mondo migliore

Miglior film animato

Toy Story 3

Miglior sceneggiatura

Aaron Sorkin, The Social Network

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

51 + = 56

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi