I ragazzi stanno bene

Di
Share

Omogenitorialità: una parola che in Italia è poco più che una teoria, nonostante anche da noi esistano (fortunatamente) esempi di coppie omosessuali con figli. Nic e Jules, coppia lesbica salda e innamorata da anni, hanno due figli adolescenti. La loro vita scorre tranquilla e serena, fino a quando la maggiore, Joni, compie diciotto anni. Spinta dal fratello, si mette sulle tracce del padre biologico, il donatore di seme. Lo troverà: si tratta di Paul, un vitellone che gestisce un ristorante alla periferia di Los Angeles. Nic e Jules, quando scoprono il fatto, non possono far altro che includere Paul nella vita dei ragazzi.



I ragazzi stanno bene è un film lieve, interpretato in maniera egregia dalle protagoniste. E’ soprattutto un film sulla famiglia, che ci offre un punto di vista differente ma non diverso nel senso voyeuristico del termine. Non c’è niente di anomalo in questa famiglia, se non l’arrivo di un elemento estraneo che, nonostante abbia un ruolo biologico, non fa parte del nucleo. Ma le due protagoniste sanno che cosa significa amare, amarsi: il film mostra questo, senza la pretesa di voler insegnare niente né di fare retorica. Tuttavia, alla fine della visione si resta deliziati non solo dalla qualità della pellicola, ma anche dal fatto che non fa mai male scoprire che le famiglie felici possono ancora esistere. Non solo nei film.

Voto 8

Share

Comments

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

24 + = 31

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi