E’ stato Spielberg a licenziare Megan Fox

Di Carolina Tocci
Share

Come vi avevamo raccontato circa un anno fa, Megan Fox, protagonista insieme con Shia LaBeouf dei primi due episodi di Transformers, durante un’intervista aveva paragonato il regista Michael Bay nientemeno che ad Adolf Hitler. Dopo l’increscioso episodio, Megan non è stata riconfermata nel cast del terzo film, ed è stata sostituita dalla bionda Rosie Huntington-Whiteley. Tutti hanno pensato che fosse stato Bay a non volere che la Fox prendesse parte al progetto, invece oggi salta fuori che è stato Steven Spielberg, nelle vesti di Produttore esecutivo, a far sì che all’attrice non venisse rinnovato il contratto.

A rivelare la notizia, è stato Michael Bay, che in vista della premiere londinese di Transformers 3 ha dichiarato alla stampa: “Conoscete la cosa di Hitler? Steven Spielberg ha detto di licenziarla”. Sembra inoltre che Megan non fosse simpatica alla troupe e agli addetti ai lavori. Lo sceneggiatore Ehren Kruger ha detto che l’attrice, durante le prove di Transformers: Dark of the Moon aveva l’aria di chi non avesse alcuna voglia di prendere parte al rogetto, mentre il protagonista Shia Labeouf ha dato ragione a Spielberg: “Ha parlato male del capitano. Non si può fare”. D’altronde non è un segreto per nessuno quanto Spielberg, di religione ebraica, abbia a cuore il dramma dell’Olocausto scatenato dall’antisemitismo di Hitler. O forse Megan Fox non lo sapeva? Non lo sappiamo, ma mentre il mondo del cinema torna, anche se di riflesso, a parlare di lei, l’attrice in questi giorni se ne sta beatamente al mare, alle Hawaii, a fare il bagno con suo marito Brian Austin Green.



Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

9 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi