Un vibratore per Maggie Gyllenhaal

Di Carolina Tocci
Share

Dopo averla vista carponi mentre porta la posta al suo perverso capo James Spader in Secretary, non sappiamo cosa altro aspettarci da Maggie in Hysteria. La pellicola che la vede protagonista, diretta da Tanya Wexler, è una commedia romantica ambientata in epoca vittoriana che racconta i motivi dell’utilizzo del giocattolo erotico, apparso intorno al 1870, in ambito scientifico. Ma è la stessa Maggie a rassicurare il pubblico sui contenuti del film: “E’ malizioso con qualche elemento un po’ piccante, ma non c’è nulla di sconcio. Ha lo spirito di uno di quelle vecchie commedie brillanti degli anni Quaranta”.



La pellicola indaga sulle origini del del vibratore mostrando come alcune teorie mediche fossero basate sul concetto di isteria femminile, accompagnata da irritabilità, rabbia e perdita di sonno. I medici dell’epoca trattavano questi distrurbi con un massaggio pelvico, sostituito poi dal vibratore elettrico. Accanto a Maggie Gyllenhaal, nel cast, anche Rupert Everett, Hugh Dancy e Jonathan Pryce. Hysteria è atteso nelle sale del Regno Unito a ottobre, mentre la data di uscita italiana è ancora da definire.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

7 + 3 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi