Irish Film Festa, speciale San Patrizio

Di Carolina Tocci
Share

Una rassegna cinematografica all’insegna del cinema irlandese presso la Casa del Cinema, il cui tema centrale saranno i corti di animazione made in Ireland.

Il programma sarà aperto (alle 15:30) da Animated Ireland, una selezione dei migliori cortometraggi di animazione curata da Steve Woods che introdurrà la proiezione con una conferenza sulla storia dell’animazione irlandese.
Previste poi (alle 18:30) due proiezioni alla presenza dei rispettivi registi.



The Boy in the Bubble (2011, di Kealan O’Rourke), corto che ha vinto la scorsa edizione di Irishfilmfesta, storia di un bambino che dopo la prima delusione d’amore decide di affidarsi a un incantesimo che gli impedisca di soffrire. Chiaro omaggio alla poetica di Tim Burton, e narrato da Alan Rickman, The Boy in the Bubble sarà proiettato in 3D. Nell’occasione, al regista sarà consegnato il premio di Irishfilmfesta.
A seguire, The Secret of Kells (Tom Moore, Nora Twomey, 2009), lungometraggio di animazione che ha ricevuto una nomination all’Oscar nel 2010. La trama: il dodicenne Brendan vive nell’abbazia di Kells sotto la tutela dello zio abate, uomo molto autoritario la cui unica preoccupazione è quella di fermare gli invasori Vichinghi. Ma l’arrivo del maestro miniatore Frate Aidan aprirà nuovi orizzonti a Brendan: il frate porta con sé il manoscritto incompiuto di Kells e incoraggia il giovane a partecipare al suo completamento.  Fra le voci dei personaggi, quella dello zio abate è del celebre attore irlandese Brendan Gleeson.
Dopo la proiezione, la regista Nora Twomey terrà una masterclass breve mostrando esempi del proprio lavoro, sia su The Secret of Kells che sul nuovo lungometraggio in preparazione dallo stesso gruppo di animatori,  Song of the Sea.
Chiude la giornata l’omaggio a Lenny Abrahamson con la proiezione (alle 21:30) del suo ultimo film, What Richard Did, che in Irlanda ha appena vinto cinque premi IFTA per film, regia, attore, sceneggiatura e montaggio.  Basato sul romanzo Bad Day in Blackrock di Kevin Power, What Richard Did esplora il dramma di un giovane della ricca borghesia dublinese la cui vita perfetta è rovinata da un improvviso atto di violenza. Nel ruolo del titolo, la sorprendente performance del giovane Jack Reynor che lo ha già reso una stella nascente del cinema internazionale, assicurandogli una scrittura in Transformers 4 di Michael Bay.

QUI trovate il programma completo dell’evento.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 83 = 87

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi