Trailer italiano per Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Di Carolina Tocci
Share

Uscirà nelle sale italiane il prossimo 24 aprile e già dal trailer si intuisce che si tratta di un film molto particolare. Tratto dal bestseller firmato dallo svedese Jonas Jonasson, Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve è stato il fenomeno d’incassi del Capodanno scandinavo, totalizzando la cifra record di quattro milioni di euro al box office in solo cinque giorni di programmazione. La commedia svedese più costosa mai realizzata (sette milioni di euro di budget), diretta da Felix Herngren e interpretata da Robert Gustafsson, Iwar Wiklander, Mia Skäringer, David Wiberg e Jens Hultén, racconta la storia di Allan Karlsson, un vecchietto che, dopo una vita lunga e intensa, finisce in una casa di riposo, convinto ormai di essere giunto alla fine dei suoi giorni. Nonostante il suo stato di salute sia ancora ottimale, purtroppo la sua quotidianità è pervasa dalla noia. Pochi giorni prima del suo centesimo compleanno, evento a cui Allan non sembra minimamente interessato, l’uomo decide di fuggire dalla sua tediosa vita di tutti i giorni.



Così scappa dalla finestra della sua stanza e si ritrova coinvolto in una serie di eventi comici e inaspettati, tra i quali l’incontro con una gang di criminali, una serie di omicidi, una valigia piena di banconote, un elefante e un poliziotto incompetente. Per chiunque altro questi avvenimenti avrebbero rappresentato l’avventura di una vita, ma per Allan sono eventi del tutto ordinari.
Malgrado il suo disinteresse per la politica e la religione, Allan non solo è stato testimone di alcuni degli eventi mondiali più importanti del XIX secolo, ma ne ha talvolta addirittura influenzato il corso.
Nella sua vita sua rocambolesca ha persino dato un contributo fondamentale all’invenzione della bomba atomica, diventando amico intimo dei presidenti americani e dei dittatori russi.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

67 + = 74

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi