Mickey Rourke perde 35 chili e mette ko un senzatetto

Di Carolina Tocci
Share

Ne avevamo parlato la settimana scorsa del ritorno sul ring di Mickey Rourke. Bene, il match contro il ventinovenne Elliot Seymour c’è stato venerdì scorso e si è portato dietro una valanga di polemiche. Dopo aver visto la facilità con cui il pugile ventinovenne è caduto al tappeto, sono stati infatti in molti a puntare il dito contro l’attore, che per l’occasione si è rimesso in forma e ha perso 35 chili, accusandolo di aver truccato l’incontro. Il Mail on Sunday in particolare ha dedicato all’evento un approfondito articolo nel quale si legge che Seymour non solo sarebbe un senzatetto che vive nei sobborghi di Pasadena, ma che si è anche allenato alla Wild Card gym, la stessa palestra frequentata da Rourke.

A garantire lo scoop al giornale britannico è stata una fonte vicina alla famiglia Seymour, confessando che il giovane pugile sarebbe stato pagato per perdere l’incontro. Queste le parole del misterioso informatore: «Il match era sicuramente truccato. Ci sono molte persone alla Wild Card Gym che conoscono la situazione terribile in cui versa Elliot e sanno che vive ormai in strada. Queste stesse persone hanno deciso di metterlo sul ring contro Mickey Rourke»… «Tutti questi titoli in prima pagina che raccontano come Mickey Rourke abbia battuto un pugile che ha la metà dei suoi anni…si l’ha fatto, ma bisogna dire l’intera storia e rivelare che lo sfidante è un senzatetto ed è disperato. Inoltre probabilmente ritornerà a vivere in strada quando tornerà dalla Russia».

Il video integrale del match:

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

80 + = 87

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi