Il Tribeca premia Laura Bispuri e il suo Vergina giurata

Di Carolina Tocci
Share

Vergine Giurata di Laura Bispuri ha vinto il Premio Nora Ephron al Tribeca Film Festival 2015, riconoscimento istituito nel 2013 in onore della regista e sceneggiatrice scomparsa nel giugno del 2012. Si tratta di un riconoscimento al femminile in denaro (25.000 $) assegnato a una donna, regista o sceneggiatrice, in grado di raccontare storie in un modo differente.



La giuria composta da Rachael Harris, Kevin Corrigan, Katja Blichfeld, Christine Lahti e Talya Lavie, ha così motivato il premio al film di Laura Bispuri: “Abbiamo premiato una storia che parla di identità di genere e oppressione in modo davvero originale. Il film ci ha sorpreso continuamente e ha messo in discussione le nostre posizioni attraverso una visione ben sfumata, appassionata e fiduciosa, che ha mostrato sempre rispetto per il pubblico“.

Vergine giurata è uscito nelle sale italiane lo scorso 19 marzo. QUI la nostra recensione.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 + 4 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi