Ellen Page in Freeheld: “I cambiamenti sono inevitabili”

Di Carolina Tocci
Share

“Quello che spero è che che questo film possa aprire il dibattito in Italia sulle unioni civili e che, prima o poi, la gente capisca”. A pronunciare queste parole è Ellen Page, durante la conferenza stampa seguita alla proiezione di FreeHeld – Amore, giustizia uguaglianza che stamattina ha regalato agli accreditati della decima edizione della Festa del Cinema di Roma un inizio di giornata decisamente lacrimosa.



Ellen, classe 1987, gay dichiarata, è una delle due protagoniste nonché produttrice di FreeHeld, dramma ispirato all’omonimo corto vincitore dell’Oscar sulla straziante storia d’amore tra Laurel Hester (Julianne Moore) e Stacie Andree (la Page) e sulla loro battaglia condotta nel 2005 per i diritti gay (QUI la recensione del film)

Mi sono preparata trascorrendo tanto tempo con Stacie e anche, ovviamente, vedendo il documentario vincitore dell’Oscar per cui ho pianto tantissimo.” Ha raccontato l’attrice canadese a cui è stato chiesto anche un parere sulla situazione in cui verte la comunità LGBT in Italia: “Spero che il vostro Parlamento si renda conto che i cambiamenti sono inevitabili. L’America è andata molto avanti in questa direzione e ciò che è successo da noi è davvero incredibile. Io credo che in termini di uguaglianza nei diritti umani e civili la possibilità di amarsi e vivere liberamente sia una conquista basilare e serve vivere e vincere questa battaglia. Spero che voi italiani riuscitae a vincerla, perchè l’intollerenza equivale alla morte“.

L’effetto che la storia di Laurel e Stacy ha avuto su di me, e non solo su di me, è stato di grande ispirazione, fondamentale, il loro esempio ha ispirato me a cercare di fare sempre la cosa giusta per me e per il mio benessere emotivo. Ho scoperto che stare nascosta influiva molto più negativamente sulla mia carriera, mi rattristava e mi impediva di crescere sia come persona che come artista e di fare chiarezza nei rapporti con gli altri. Uscire allo scoperto per me è stato soltanto positivo“.

FreeHeld sarà distribuito nelle sale da Videa in circa 200 copie dal 5 novembre.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

59 + = 63

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi