Il colore dell’erba, nelle sale il doc per non vedenti

Di Redazione
Share

colore

Arriverà a febbraio nelle sale cinematografiche un film per ipovedenti e non vedenti. E’ il documentario Il colore dell’erba di Juliane Biasi Hendel, prodotto da Kuraj e da Indyca, con il sostegno del Mibact, di Trentino Film Commission, Piemonte Doc Film Fund e Rai3 (Doc 3) e con il patrocinio dell’UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Il film sarà presentato in anteprima italiana lunedì 18 gennaio al Cinema Massimo di Torino e da febbraio sarà proiettato nelle principali città italiane. Frutto di un lavoro di oltre quattro anni, Il colore dell’erba racconta la vera storia di Giorgia e Giona, due ragazze non vedenti in cammino verso l’indipendenza. Non possono vedere ciò che le circonda, ma le paure, le emozioni, gli impegni che la vita impone sono le stesse di tutti i loro coetanei. Una passeggiata da sole fino a un lago diventa una sfida che le porta a misurarsi con se stesse.



L’edizione che sarà proiettata nelle sale offrirà una esperienza sensoriale unica grazie alla costruzione di un vero e proprio paesaggio sonoro che rende il film visibile “a occhi chiusi”. Ideato per essere percepito anche da un pubblico di non vedenti, il film si avvale del contributo del sound designer Mirco Mencacci, anch’egli non vedente, che ha collaborato con Michelangelo Antonioni, Marco Tullio Giordana e Ferzan Ozpetek.

 

 

Share

Comments

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

41 + = 42

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi