Da febbraio via alla multiprogrammazione per i cinema monosala delle città monoschermo

Di Redazione
Share

Cinema monosala

L’Anica e il MiBAC hanno annunciato l’iniziativa per il rilancio del cinema nei piccoli centri, come era stato anticipato alle Giornate Professionali.

Dal mese di febbraio partirà infatti la multiprogrammazione per i cinema monosala delle città monoschermo. La possibilità – proposta in fase sperimentale – di programmare nell’arco dello stesso giorno prodotti cinematografici diversi è stata fortemente voluta dal sottosegretario del Ministero Beni e Attività Culturali con delega per il Cinema, Lucia Borgonzoni che, come si legge sul comunicato diffuso dalle associazioni, «ha accelerato la riflessione in atto tra le associazioni del cinema».



La “rivoluzione” della multiprogrammazione, molto richiesta da parte dell’esercizio da quando il digitale l’ha resa tecnicamente alla portata di tutti, parte ora dai piccoli centri dove è presente una unica sala ma, afferma Borgonzoni, una volta verificato l’impatto in termini di crescita del pubblico sarà possibile «estenderne la portata in altre realtà. È l’occasione, fortemente auspicata dall’esercizio tradizionale, di rendere più vitali i cinema monosala, diffondendo la varietà culturale e quindi anche le occasioni di scambio e socializzazione nei centri minori, dove sono normalmente ubicate. Le sale interessate sono circa 600».

(E-duesse.it)

Share

Comments

About author

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 54 = 64

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi