Addio a George Romero, papà degli zombie

Di Carolina Tocci
Share

George Romero

E’ morto il regista George Romero, padre degli zombie, autore della trilogia cult sui morti viventi lanciata con la pellicola del 1968 La notte dei morti viventi. Da tempo lottava contro un tumore.

Secondo il racconto dei familiari, negli ultimi istanti di vita, il regista avrebbe chiesto di ascoltare la colonna sonora del film di John Ford Un uomo tranquillo del 1952. Romero lascia in eredità un genere cinematografico, che ha dettato lo standard per il cinema horror e che affonda le sue radici in una feroce critica sociale e politica.



Nato a New York, nel Bronx, da padre cubano e madre lituana, Romero ha manifestato da subito la passione per il cinema. Era ancora un ragazzo quando, dopo gli studi alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh nel 1960, cominciò a girare cortometraggi. Ben presto lo sceneggiatore e fumettista matura il sogno di realizzare un film horror. Raccoglie, insieme a un gruppo di amici appassionati, 10 mila dollari e nel 1968 gira La notte dei morti viventi, scritto con lo sceneggiatore John A. Russo. Si tratta di una pellicola destinata a diventare un cult già negli anni ’70 e che conia il genere zombie. Segue nel 1978 Zombi, il secondo della trilogia, che completa nel 1985 con Il giorno degli zombi. Seguono numerosi titoli (Monkey Shines, La metà oscura…) che, sebbene meno noti grande pubblico, costituiscono il patrimonio inimitabile che Romero lascia agli appassionati del genere.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 5 = 12

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi