Robert Redford lascia la direzione del Sundance

Di Carolina Tocci
Share

 

Robert_Redford_addio_Sundance

Un colpo di scena che ha lasciato tutti senza fiato. Ieri, durante la conferenza stampa di presentazione della 36° edizione del Sundance Film Festival, appuntamento  imperdibile per il cinema d’autore e indipendente americano, Robert Redford ha dichiarato che avrebbe lasciato la direzione della kermesse da lui fondata, in corso in questi giorni, fino al 3 febbraio.



Queste le parole dell’attore e regista ottantaduenne, davanti alla platea gremita dell’ Egyptian Theatre di Park City, nello Utah: «Ricopro questo incarico da 34 anni, da quando il festival è iniziato. Penso che siamo arrivati al punto in cui io debba farmi da parte. Ho passato molto tempo nell’introdurre delle novità, ma non penso che questo festival abbia bisogno più di altro».

Prima di abbandonare il palco, l’attore ha ricevuto un lungo applauso, per poi lasciare la parola alla direttrice esecutiva del Sundance Institute, Keri Putnam, per la presentazione degli eventi in programma.

Un addio, quello di Redford, che ne segue un altro: lo scorso anno aveva infatti già preso commiato dalle scene con l’uscita in sala del delizioso Old Man & the Gun, suo ultimo film da protagonista.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 + = 11

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi