I luoghi del cinema su Google Maps

Di Carolina Tocci
Share

I posti da film esistono sul serio: Movielicious vi ricorda alcune delle location più memorabili della storia del cinema, e subito dopo vi mostra come sono dal vivo, su Google Maps Street View. Potrete ruotare il luogo, vederlo nel dettaglio e sentirvi dentro alcune delle pellicole più amate di sempre. Non serve il passaporto: vi basta un mouse, e non dovete prendervi quelle schifosissime Travelgum per sopportare il viaggio.

La caserma di Ghostbusters: Acchiappafantasmi (Ivan Reitman, 1984)



La mitica caserma dei pompieri abbandonata che diventa il quartier generale degli Acchiappafantasmi. Quante volte abbiamo desiderato calarci da quel palo?


View Larger Map

Nella realtà, la caserma si trova a New York, 14 North Moore Street. E’ ancora operativa, e ha fatto un’apparizione anche in Hitch.

La casa di Elliott da E.T. l’extra-terrestre (Steven Spielberg, 1982)

Il luogo dove nasce l’indimenticabile amicizia aliena tra Elliott ed E.T. Una tipica villa della provincia americana, dove “telefono casa” era il tormentone numero uno.


View Larger Map

La casa si trova a Tujunga, California. E’ talmente appartata che il camioncino di Google non ha fatto le foto da vicino, ed è possibile vederla solamente dall’alto.

Il museo dei pirati dei Goonies (Richard Donner, 1985)

Il posto dove lavora il padre di Mickey, ma anche il luogo dove comincia tutta la favolosa avventura di questo film rimasto nel mito.


View Larger Map

L’edificio reale si trova ad Astoria, Oregon. Si tratta del Captain George Flavel House Museum, esempio di edificio in pietra del tardo diciannovesimo secolo. E’ un punto turistico ricercatissimo, perché è esattamente come compare nel film.

La scuola di Donnie Darko (Richard Kelly, 2004)

La scuola, che nel film è introdotta da un ottimo montaggio con i Simple Minds in sottofondo, è uno dei luoghi principali del cult firmato Richard Kelly.


View Larger Map

Si tratta del Loyola High School di Los Angeles, perfettamente funzionante. Pensate che emozione, andare nella stessa scuola di Donnie Darko.

La chiesa de Il laureato (Miche Nichols, 1967)

L’indimenticabile chiesa nella quale Benjamin raggiunge Elaine, impedendole di sposarsi. Un posto rimasto nella memoria di tutti quelli che hanno adorato questo capolavoro.


View Larger Map

La chiesa metodista di La Verne nella contea di Los Angeles è comparsa in molti altri film e show TV, sempre come omaggio al film di Nichols.

Gli archi di Trainspotting (Danny Boyle, 1996)

La mitica scena dello scippo passa anche da qui: Renton corde a perdifiato, mentre scorre il monologo sulla vita felice, che non ci è mai uscito dalla testa.


View Larger Map

Si tratta del ponte di Carlton Street a Edinburgo, dall’atmosfera assolutamente inconfondibile.

Union Square ne La conversazione (Francis Ford Coppola, 1974)

Il film con Gene Hackman nei panni dell’investigatore privato Harry Caul inizia proprio con un lungo zoom dell’Union Square, il parco che si trova nel centro di San Francisco.


View Larger Map

Ed ecco Union Square oggi. Grazie alle magie di Street View potete giocare a fare i registi, rubando le inquadrature a Coppola. Mica male.

Il liquor store de Il grande Lebowski (Joel Coen, 1998)

Vi ricordate l’anonimo negozietto di liquori nei sobborghi di Los Angeles in cui Drugo (Jeff Bridges) passa a prendere Walter (John Goodman)? Eccolo qui.


View Larger Map

Neanche nella realtà si tratta di un posto degno di visita se vi trovate a Los Angeles. Anzi, probabilmente l’unico momento di gloria l’ha vissuto proprio quando i fratelli Coen l’hanno filmato. Caratteristico.

L’appartamento della motosega di Scarface (Brian De Palma, 1983)

Ecco il palazzo di Miami all’interno del quale è stata girata una delle scene più crude del film. Quella in cui il compare di Tony Montana (Robert De Niro) viene brutalmente ucciso con una motosega.


View Larger Map

Oggi il palazzo si riconosce a stento e ha ben poco di sordido e di brutale. Anzi… Ospita anche un Hard Rock Cafè, proprio a Miami Beach, in Ocean Drive. Che meraviglia!

Il ponte di Queensborough di Manhattan (Woody Allen, 1978)

Satira e passione si incontrano a New York, per l’occasione una città in bianco e nero. Woody Allen e Diane Keaton sono ancora lì, se decidete di andare a dare un’occhiata.


View Larger Map

La scena è stata filmata proprio qui, a Sutton Place, nell’Upper East side, davanti al Ponte di Queensborough. Un posto romantico come pochi altri.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

3 Comments

  1. flessy 25 maggio 2009 at 20:53

    che fico!!!!!
    Complimenti per l’idea.

  2. Annetta 27 maggio 2009 at 08:16

    La chiesa de Il laureato è sempre una grande emozione…

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 80 = 83

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi