Genitori & figli: Agitare bene prima dell’uso

Di
Share

Giovanni Veronesi continua il suo ciclo di manuali. Dopo l’amore e gli italiani all’estero, eccolo gettare il proprio occhio caustico sulle famiglie e sul rapporto tra genitori e figli. Sfortunatamente, Veronesi non riesce a scongiurare del tutto l’effetto cartolina del film destinato ai grandi incassi, regalandoci un punto di vista  decisamente generico e superficiale, a tratti sicuramente gradevole.



Il film è strutturato in due episodi, con un perno che li tiene in piedi: in uno si chiama Orlando, nell’altro Placido. A raccontare le loro sventure all’interno del nucleo familiare è la voce di un’adolescente, Nina, che vede le vicende attraverso un compito scolastico. E’ lo stratagemma narrativo più vecchio del mondo, e soprattutto è tremendamente caro alla commedia italiana, ma in questo modo Veronesi riesce a presentare le sue storie senza farle accavallare e assicurando due ore di assoluto intrattenimento.

I luoghi comuni sono abbondanti, nonché assolutamente voluti. Il tutto sa ancora di quel cinema italiano che ha improvvisamente scoperto la quotidianità, e che può mostrarsi al pubblico come se fosse un gigantesco specchio in sedici noni. Non c’è più bisogno di racchiudere storie quotidiane in cornici pretenziose, ma è pur vero che questa linearità svilisce l’esistenza di tutti i giorni semplificandola e rendendola fin troppo scontata. Il cinema può essere decisamente facile e gradevole allo stesso tempo, ma avrebbe anche il dovere di offrire un punto di vista altro rispetto alla realtà banalizzata.

Voto 6

Share

Comments

About author

Francesco Bernacchio

Appassionato di pop a trecentosessanta gradi, ama il cinema d'evasione, l'animazione e i film che non durino più di due ore.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 + 2 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi