Bond bloccato dalla crisi

Di Carolina Tocci
Share

Gli storici produttori Michael G. Wilson e Barbara Broccoli hanno annunciato poco fa che la lavorazione del nuovo capitolo della saga di 007, il 23esimo film con protagonista l’agente segreto James Bond, è stata  sospesa fino a data da destinarsi. La decisione di interrompere le riprese è stata presa in seguito al periodo nero che sta attraversando la Metro Goldwyn Mayer, il colosso hollywoodiano che ormai sembra essersi impelagato in una crisi senza soluzione. La casa di produzione cinematografica era stata messa in vendita lo scorso novembre perché faticava a pagare i propri debiti. In questi ultimi giorni, poi, era in corso una trattativa per la cessione della major, che però non ha raggiunto i risultati sperati. Così il primo titolo a saltare, ironia della sorte, è anche quello più affidabile per quanto riguarda gli incassi. Il nuovo film di Bond avrebbe dovuto arrivare in sala tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012. Ora chissà… Naturalmente ci auguriamo che il leone torni a ruggire quanto prima.



Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

46 + = 48

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi