Addio a Claude Chabrol, l’eclettico

Di Carolina Tocci
Share

Uno degli indiscussi protagonisti della Nouvelle Vague se n’è andato questa mattina nella sua casa parigina. Il regista, produttore, attore e sceneggiatore francese, che aveva ottant’anni, è stato ricordato con queste parole da Christophe Girard, responsabile per la cultura al Comune di Parigi: “Chabrol è stato un immenso cineasta francese, libero, impertinente, politico e prolisso”. Suoi capolavori quali Le beau Serge, I cugini e Un affare di donne.



Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

72 + = 80

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi