Il padre e lo straniero

Di
Share

Diego (Alessandro Gassman), un giovane padre con un figlio disabile, conosce Walid (Amr Waked, già visto in Syriana), ricchissimo uomo d’affari anche lui padre di un bambino con un grave handicap. Tra i due nasce un’amicizia solida, rafforzata dalla condivisione della stessa sofferenza. I due iniziano a frequentarsi, ma il loro legame sarà bruscamente interrotto dall’improvvisa sparizione del misterioso Walid.



Quando si dice un film non riuscito… Il padre e lo straniero ne è l’esempio, nonostante nasca dall’interessante romanzo di Giancarlo De Cataldo (che ha collaborato alla scrittura del film). Riconosciuta come pellicola di interesse culturale e sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Il padre e lo straniero è un film scritto male e realizzato peggio. Alessandro Gassmann è in uno dei ruoli meno credibili della sua carriera: la sua avrebbe potuto essere un’interpretazione intensa e costruttivamente drammatica, e invece risulta del tutto fuori luogo. Meglio di lui l’attore egiziano Amr Waked e la sempre convincente Ksenia Rappaport, ma l’intensità a cui ci ha da sempre abituati non basta a salvare il film. Far convivere i toni della commedia sentimentale con quelli dell’action movie non è cosa da tuttie Ricky Tognazzi non riesce a dar seguito e concretezza narrativa ai vari registri contenuti nella sceneggiatura. La sua regia è slegata, decisamente pretenziosa e frammentaria, e dà il colpo di grazia a un film di cui sinceramente non si sentiva l’esigenza.

Voto 4

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi