Guai per Delon Jr.

Di Carolina Tocci
Share

Giovedì notte nell’abitazione di Alain Delon a Ginevra, suo figlio Alain-Fabien, diciassette anni, ha invitato alcuni amici mentre suo padre non era in casa. Durante il party, sono stati sparati alcuni colpi da una pistola e una ragazza è rimasta gravemente ferita, dopo essere stata colpita con una pallottola all’addome. Secondo quanto riportato dal quotidiano Le Matin, nel corso della serata uno degli ospiti, dieci in tutto, avrebbe preso una pistola dalla collezione privata dell’attore e regista francese e avrebbe iniziato a giocarci. All’improvviso sarebbero esplosi uno o più colpi che avrebbero ferito la giovane, che è stata portata subito in ospedale. Al momento la polizia sta indagando sulla vicenda, per chiarire chi abbia sparato: secondo alcune indiscrezioni ancora non confermate, sarebbe stato un ragazzo di quattordici anni amico di Fabien.

Alain-Fabien e suo padre avevano riallacciato il rapporto appena qualche anno fa. Figlio di Delon e della ex top model olandese Rosalie Van Breemen, il ragazzo aveva vissuto fino all’anno scorso con sua madre, dopo che i suoi genitori avevano divorziato. Già nel 2010 era entrato in una clinica di disintossicazione per problemi di droga. Poi, alla fine dello scorso anno, il trasferimento a Ginevra per vivere con il padre, e il rapporto tra i due che si stavano pian piano riavvicinando. Appena venuto a conoscenza di quanto accaduto giovedì notte, l’attore francese è corso nel suo appartamento svizzero. L’immagine qui in alto è stata scattata quella notte, poco dopo il fatto.



Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 64 = 74

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi