Robert Redford e Shia LaBeouf sbarcano al Lido

Di Carolina Tocci
Share

Il regista e attore americano ha presentato questa mattina alla stampa la sua ultima fatica, il thriller politico da lui diretto e interpretato The Company you Keep. A settantacinque anni suonati Redford non sembra avere alcuna intenzione di abbandonare le tematiche a lui care quali la politica e l’impegno civile e questo film ne è la prova. Interpretato da Shia LaBeouf (anche lui a Venezia), Susan Sarandon, Julie Christie, Sam Elliott, Jackie Evancho, Brendan Gleeson e Terrence Howard, The Company you Keep segue la vicenda di Jim Grant (Redford), avvocato per i diritti civili e padre single di Isabel. Jim viene messo sotto torchio da un giovane ed ambizioso giornalista (LaBeouf) che rende pubblica la sua vera identità, smascherandolo come ex militante di Weather Underground, latitante e ricercato per un omicidio avvenuto negli anni Settanta. Inizia così una caccia all’uomo per tutta la nazione, e Grant non ha altra scelta che intraprendere un viaggio attraverso il Paese per tentare di provare la propria innocenza.



Robert Redford, in jeans, giacca bianca e occhiali da sole ha stregato fan e paparazzi insieme al suo giovane compagno di set, il lanciatissimo Shia LaBeouf (la saga di Transformers, Wall Street: Il denaro non dorme mai). “Come è nata l’idea di realizzare The Company You Keep?”, chiede un giornalista durante una gremita conferenza stampa all’interno del Palazzo del Casinò. “Sono sempre stato interessato a raccontare la storia dei Weather Underground – risponde Redford – ma prima era troppo presto perché i crimini del gruppo ancora bruciavano, perciò ho aspettato fino a questo momento. Ora possiamo guardare indietro con un certo distacco e riflettere su ciò che è accaduto. A livello umano sono stato attratto dall’idea che ci fossero somiglianze con un classico che amo molto come I miserabili di Victor Hugo. Il mio protagonista mi ricorda quello del romanzo di Hugo, un innocente in fuga braccato dalla polizia che tenta di proteggere la figlia a ogni costo”.

Impossibile, poi, non confrontare il personaggio del giornalista interpretato da Shia LaBeouf con quello di Redford in Tutti gli uomini del presidente: “Per quanto riguarda i confronti generazionali – ha detto LaBeouf – posso parlare solo della mia di generazione perché è l’unica che conosco. In Tutti gli uomini del presidente c’erano due modelli di giornalista: il personaggio di Robert rappresenta l’idealità mentre quello di Dustin Hoffman è lo spregiudicato pronto a tutto per uno scoop. Io rappresento una sintesi tra i due, ma credo che ci sia meno idealismo tra i giornalisti di oggi. C’è un libro, intitolato Il giornalista e l’assassino che analizza proprio questa situazione concentrandosi sull’etica della professione”.

The Company you Keep uscirà in Italia a metà novembre, distribuito da 01 Distribution.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

86 + = 90

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi