Venuto al mondo, un amore straziante nella Sarajevo sotto assedio

Di Carolina Tocci
Share

QUI trovate la nostra recensione di Venuto al mondo.

“Questo film è una storia vera. Perché dannatamente vera è stata la guerra nella ex-Jugoslavia, vero l’assedio di Sarajevo, veri gli stupri, vera la memoria che ancora oggi si legge negli occhi di molti che hanno vissuto quegli anni”. Così Sergio Castellitto scrive nelle note di regia di Venuto al mondo, sua ultima fatica, pelliocla tratta dal romanzo di sua moglie Margaret Mazzantini, interpretata da Penélope Cruz, Emile Hirsch, Adnan Haskovic, Saadet Aksoy, Pietro Castellitto e Luca De Filippo. Si tratta della seconda collaborazione della coppia Mazzantini-Castellitto con Penélope Cruz dopo il successo, otto anni fa, di Non ti muovere, altra pellicola tratta da un romanzo della scrittrice (“Ormai è come se fossimo tutti una grande famiglia e Margaret è una delle mie autrici preferite” ha dichiarato la Cruz).



Venuto al mondo racconta la storia di Gemma (Cruz), una donna di mezza età che insieme al figlio adolescente Pietro (Pietro Castellitto), torna a Sarajevo su invito di Gojko (Adnan Haskovic), un vecchio amico bosniaco poeta, per partecipare a una mostra in memoria delle vittime dell’assedio. Il ritorno nella città che anni prima Gemma aveva abbandonato fa riemergere i ricordi della storia d’amore con Diego (Emile Hirsch) e quelli di guerra: la Sarajevo dei Giochi Olimpici del 1984 e quella del terribile assedio militare del 1992.

Esattamente un anno fa, durante un evento legato al Festival Internazionale del Film di Roma, avevamo fatto due chiacchiere con Sergio Castellitto e Penélope Cruz, quando la pellicola non era ancora terminata. Ora che Venuto al mondo sta per uscire nelle sale (giovedì 8 novembre in 350 copie distribuito da Medusa), ecco che cosa ci hanno raccontato Sergio Castellitto, che oltre a firmare la regia si è ritagliato anche un piccolo ruolo nella pellicola, e Penélope Cruz, che ormai ha imparato perfettamente la nostra lingua.

Grazie a Eugenio Boiano

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

38 + = 46

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi