Ma che febbre da Oscar, è colpa dell’influenza!

Di Carolina Tocci
Share

Tanti italiani sono a letto con l’influenza, ma negli States le cose vanno anche peggio su questo fronte. Il virus che quest’anno ha colpito i suoi abitanti è molto più aggressivo rispetto al nostro e anche numerose star di Hollywood hanno dovuto farci i conti. E propro adesso che si è entrati nel vivo della Award Season, la stagione dei premi! “Ho una forma contagiosissima di polmonite atipica”, ha detto ai giornalisti Jennifer Lawrence, protagonista di Silver Linings Playbook – Il lato positivo, dopo aver vinto il riconoscimento per la Migliore Attrice agli Screen Actors Guild Awards. La sera prima della cerimonia l’attrice aveva disertato l’Australian Academy of Cinema and Television Awards a Los Angeles dove Jacki Weaver, suo compagno di set, è andato a ritirare il premio in sua vece.

Ma Jennifer è in buona compagnia. Recentemente si sono ammalate anche le sue college Marion Cotillard, che durante il red carpet degli Screen Actors Guild Awards andava dicendo ai giornalisti che volevano intervistarla di non avvicinarsi troppo perché non si sentiva bene. E anche Meryl Streep è stata costretta a disertare la cerimonia dei Golden Globes a causa di un malanno che l’ha costretta in casa per diversi giorni. Come la Streep, anche Tommy Lee Jones ha bucato la serata per lo stesso motivo, nonostante la candidatura ricevuta come Miglior Attore Non Protagonista per Lincoln.

Già nei giorni scorsi durante il Sundance, il Park City Medical Center dello Utah ha distribuito agli spettatori cinquemila confezioni di disinfettante per le mani, per cercare di mantenere il contagio sotto controllo, ma la trovata ha funzionato solo in parte, dato che anche durante la kermesse ideata da Robert Redford ci sono stati molti nuovi casi di persone colpite dal virus. Stando ai bollettini medici diffusi dal Governo Americano nelle ultime ore, questa violenta ondata di influenza continuerà per tutto il mese. Che ne sarà della Notte degli Oscar prevista domenica 24 febbraio? Che a causa delle numerose diserzioni previste quest’anno gli organizzatori riescano finalmente a farla durare meno?

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

56 + = 62

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi