Samuel L. Jackson e la maglietta definitiva

Di Carolina Tocci
Share

Lo scorso 10 febbraio, durante un’inervista sul canale della TV americana KTLA, il giornalista Sam Rubin ha fatto una gaffe davvero epica. Durante un’intervista a Samuel L. Jackson (si parlava di RoboCop, il suo ultimo film), l’anchorman ha chiesto all’attore di commentare lo spot interpretato per il Super Bowl, quello della Kia K900. Peccato che la pubblicità in questione l’abbia girata Laurence Fishburne. Jackson è andato su tutte le furie e non ha fatto sconti all’imbarazzatissimo Rubin, come potete vedere nel video qui in basso.



Memore di questa brutta avventura, e scherzandoci anche un po’ su, Samuel L. Jackson, attualmente impegnato con il lancio di Captain America: The Winter Soldier, nei giorni scorsi si è presentato ad un’intervista per la promozione del film indossando una maglia con su scritto: “NON SONO LAURENCE FISHBURNE”. Probilmente voleva avere la certezza di non essere scambiato per qualcun altro: come dargli torto?

Fino ad oggi diverse star, come Harrison Ford o Ian McKellen, si sono divertite ad indossare magliette con i nomi dei personaggi che li hanno resi celebri, ma nessuno prima di Samuel L. Jackson aveva dovuto farsi scrivere sulla T-Shirt chi “non è”.

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 81 = 82

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi