I dati Anec sulla chiusura delle sale cinematografiche in Italia

Di Carolina Tocci
Share

Cinema_chiuso

Che una lenta quanto inesorabile emorragia iniziata negli anni Novanta e causata dalla diffusione dell’Home Video prima, dalla Pay TV e dallo streaming poi, abbia colpito le sale cinematografiche italiane, non è certo una novità.

A fine maggio del 2011 in Italia erano aperte 1872 sale (3.936 schermi), a fine 2014, 1.725 (tra monosala e multisala per un totale di 3.913 schermi). Ma c’è di più. La scorsa settimana a Brescia è stata presentata una ricerca Anec nell’ambito del progetto culturale Old Cinema, nato per censire sale chiuse del nostro paese e sono stati presentati dati sconvolgenti sulla quantità di cinema “abbandonati” in Italia dal 2000.



Dall’inizio del nuovo millennio a dicembre 2014, sono ben 888 le sale cinematografiche italiane che hanno cessato l’attività. Si tratta per lo più di monosale (per un totale di 1.083 schermi).

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 + 1 =

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi