Golden Globe 2019, ecco chi ha vinto

Di Carolina Tocci
Share
Bohemian Rhapsody

Rami Malek insieme a Roger Taylor e Brian May dei Queen

Si è svolta nella notte la cerimonia dei Golden Globe, che ha aperto la stagione dei premi, decretando i vincitori dei riconoscimenti istituito dall’Hollywood Foreign Press Association. A differenza degli Oscar i Golden Globe premiano sia cinema che tv, e non assegnano premi tecnici.

Rami Malek, che ha vestito i panni di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody, è il Migliore attore protagonista, ma la pellicola ha portato a casa anche il premio per il Miglior film drammatico. Mentre il Miglior attore non protagonista è Mahershala Ali per Green Book, film che ha vinto anche per la Migliore sceneggiatura e per la MIglior commedia. L’acclamato Roma è il Miglior film straniero, e Alfonso Cuarón il Miglior regista.

Christian Bale



Oltre alla pellicola di Bradley Cooper, anche Vice – L’uomo nell’ombra, che aveva dalla sua sei nomination, ha portato a casa un magro bottino: Migliore attore protagonista per commedia o musical a Christian Bale, nei panni di Dick Cheney. Olivia Colman ha vinto il premio per la Migliore attrice brillante per La Favorita.

Jeff Bridges

Il Golden Globe alla carriera quest’anno è andato a Jeff Bridges, che è stato accolto sul palco con una standing ovation.

ECCO TUTTI I PREMIATI DELLA SERATA IN AMBITO CINEMATOGRAFICO

 

MIGLIOR FILM DRAMMATICO

  • Black Panther
  • BlackKklansman
  • Bohemian Rhapsody
  • Se la strada potesse parlare
  • A star is born

MIGLIOR ATTRICE DRAMMATICA

  • Glenn Close – The Wife
  • Lady Gaga – A star is born
  • Nicole Kidman – Destroyer
  • Melissa McCarthy – Copia originale
  • Rosamund Pike – A private war

MIGLIOR ATTORE DRAMMATICO

  • Bradley Cooper – A star is born
  • Willem Dafoe – Van Gogh – At Eternity’s Gate
  • Lucas Hedges – Boy Erased – Vite cancellate
  • Rami Malek – Bohemian Rhapsody
  • John David Washington – BlackKklansman

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICAL

  • Crazy Rich
  • La favorita
  • Green Book
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Vice – L’uomo nell’ombra

MIGLIOR ATTRICE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

  • Emily Blunt – Il ritorno di Mary Poppins
  • Olivia Colman– La favorita
  • Elsie Fisher – Eighth Grade
  • Charlize Theron – Tully
  • Constance Wu – Crazy Rich

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

  • Christian Bale – Vice – L’uomo nell’ombra
  • Lin-Manuel Miranda – Il ritorno di Mary Poppins
  • Viggo Mortensen – Green Book
  • Robert Redford – The Old Man & the Gun
  • John C. Reilly – Stanlio e Ollio

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

  • Gli Incredibili 2
  • L’isola dei cani
  • Mirai
  • Ralph Spacca Internet
  • Spider-Man – Un nuovo universo

MIGLIOR FILM STRANIERO

  • Cafarnao
  • Girl
  • Cold War
  • Roma
  • Shoplifters

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Amy Adams – Vice – L’uomo nell’ombra
  • Claire Foy – First Man – Il primo uomo
  • Regina King – Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone – La favorita
  • Rachel Weisz – La favorita

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Mahershala Ali – Green Book
  • Timothée Chalamet – Beautiful Boy
  • Adam Driver – BlackKklansman
  • Richard E. Grant – Copia originale
  • Sam Rockwell – Vice – L’uomo nell’ombra

MIGLIOR REGISTA

  • Bradley Cooper – A star is born
  • Alfonso Curaron – Roma
  • Peter Farrelly – Green Book
  • Spike Lee – BlackKklansman
  • Adam McKay – Vice – L’uomo nell’ombra

MIGLIOR SCENEGGIATURA

  • Roma – Alfonso Cuaron
  • La favorita – Deborah Davis e Tony McNamara
  • Se la strada potesse parlare – Barry Jenkins
  • Vice –  l’uomo nell’ombra – Adam McKay
  • Green Book – Peter Farrelly, Nick Vallelonga, Brian Currie

MIGLIOR COLONNA SONORA

  • A Quiet Place – Un posto tranquillo – Marco Beltrami
  • L’isola dei cani – Alexandre Desplat
  • Black Panther – Ludwig Göransson
  • First Man – Il primo uomo – Justin Hurwitz
  • Il ritorno di Mary Poppins – Marc Shaiman

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

  • All the Stars – Black Panther
  • Girl in the Movies – Dumplin’
  • Requiem for a Private War – A Private War
  • Revelation – Boy Erased – Vite cancellate
  • Shallow – A star is born

 

Share

Comments

About author

Carolina Tocci

Giornalista freelance e blogger, un giorno le è venuta l'idea di aprire questo sito. Scrive di cinema e gossip e nel buio di una sala cinematografica si sente a casa.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 28 = 35

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi